Immigration|20 Marzo 2024|

Decreto Flussi 2024: al via il primo click day anche per il settore ristorazione

Il 18 marzo, al via il primo click day dedicato alle quote per l’ingresso di lavoratori subordinati non stagionali provenienti da Paesi con accordi migratori con l’Italia. Questa iniziativa, gestita tramite il Portale Servizi – Sportello Unico Immigrazione del Ministero dell’Interno, permette la presentazione delle domande per l’ingresso e l’assunzione di lavoratori stranieri.

I primi settori interessati sono: autotrasporto merci per conto terzi, edilizia, turismo-alberghiero, meccanica, telecomunicazioni, alimentare, cantieristica navale, trasporto passeggeri con autobus, pesca, acconciatori, elettricisti e idraulici, con 61.250 quote disponibili per il lavoro subordinato non stagionale. Ad oggi Albania, Algeria, Tunisia e altri 32 Paesi (consulta l’elenco al seguente link) hanno siglato accordi con l’Italia per facilitare l’ingresso dei lavoratori stranieri.

Tuttavia, l’attenzione del Decreto Flussi non si limita solo ai settori precedentemente menzionati. In risposta alle esigenze del settore turistico, è stata estesa la possibilità di assumere lavoratori stranieri anche nell’ambito della ristorazione, al fine di rispondere alla carenza di manodopera riscontrata dagli operatori del settore.

Di seguito i nuovi codici Ateco ammessi al click day, per il reclutamento di personale straniero per ristoranti, bar, discoteche, catering e sale giochi.

(fonte: https://www.integrazionemigranti.gov.it/it-it/Ricerca-news/Dettaglio-news/id/3697/Decreto-flussi-nel-settore-turistico-possibile-anche-assumere-lavoratori-addetti-alla-ristorazione)

Redazione ECA Italia
Redazione ECA ItaliaRedazione ECA Italia

Lascia un commento