austria città - nuovo salario minimo
Immigration|7 Febbraio 2024|

Austria: nuovo salario minimo

A partire dal 1° gennaio 2024, il salario minimo richiesto per lavorare in Austria è stato adeguato ai nuovi criteri.
I dipendenti distaccati da un datore di lavoro con sede nell’UE/SEE/Svizzera e con uno stipendio mensile lordo di almeno 7.272€, rispetto ai precedenti 7.020€, sono esenti dagli obblighi di notifica.

Per i titolari della “Red-White-Red Card“, ovvero tutti coloro che sono lavoratori qualificati e cittadini di Paesi terzi che desiderano vivere e lavorare in Austria, il salario minimo mensile lordo è stato aumentato da 2.925€ a 3.030€. Per i titolari di Carta blu UE, il nuovo minimo è di 3.418,22€.
Per i laureati in possesso della “Red-White-Red Card” è prevista l’esenzione da un requisito salariale minimo garantito, ma si farà riferimento al contratto collettivo di lavoro applicabile.

Per coloro che sono in possesso di “Short-Term Work Permit”, “Short-Term Secondment Permit”, “EU Intracompany Transferee (ICT) Permit”, e “Red-White-Red Card” e che sono impiegati in settori ad elevata carenza di manodopera si fa riferimento alle contrattazioni collettive.

Redazione ECA Italia
Redazione ECA ItaliaRedazione ECA Italia

Lascia un commento