Localizzazione

Localizzazione

Per localizzazione si intende la modifica delle condizioni contrattuali, che determina il passaggio dallo status di dipendente italiano a quello di lavoratore locale – mediante la risoluzione del rapporto lavorativo con la società di origine e la contestuale assunzione presso la società estera (il lavoratore viene assunto nella sede estera con applicazione della legge lavoristica e della previdenza locale, e l’attribuzione di una retribuzione locale di mercato in valuta locale).

Questa soluzione è talvolta vista nell’ambito di gruppi unitari come soluzione ottimale per evitare pericolose commistioni tra rapporti cessanti e rapporti in via di costituzione.

Normalmente si associano diversi pacchetti retributivi a seconda che la localizzazione avvenga dopo un periodo iniziale in distacco o da subito come vera e propria alternativa al distacco stesso.

Per localizzazione si intende la modifica delle condizioni contrattuali, che determina il passaggio dallo status di dipendente italiano a quello di lavoratore locale – mediante la risoluzione del rapporto lavorativo con la società di origine e la contestuale assunzione presso la società estera (il lavoratore viene assunto nella sede estera con applicazione della legge lavoristica e della previdenza locale, e l’attribuzione di una retribuzione locale di mercato in valuta locale).

Questa soluzione è talvolta vista nell’ambito di gruppi unitari come soluzione ottimale per evitare pericolose commistioni tra rapporti cessanti e rapporti in via di costituzione.

Normalmente si associano diversi pacchetti retributivi a seconda che la localizzazione avvenga dopo un periodo iniziale in distacco o da subito come vera e propria alternativa al distacco stesso.