Distacco

Distacco

L’ipotesi del distacco si configura quando un datore di lavoro, per soddisfare un proprio interesse, pone temporaneamente uno o più lavoratori a disposizione di un altro soggetto per l’esecuzione di una determinata attività lavorativa (Art. 30, comma 1 D. Lgs. 276/2003). In caso di distacco il datore di lavoro rimane responsabile del trattamento economico e normativo a favore del lavoratore. Il distacco modifica solamente le modalità esecutive dell’obbligazione di lavoro gravante sul dipendente, il quale sarà chiamato a prestare la propria attività lavorativa, per un periodo di tempo limitato, presso la sede dell’impresa distaccataria.

In caso di distacco è opportuno fare molta attenzione all’aspetto contrattuale, in quanto si deve redigere un accordo fra le società interessate in cui vengono regolati anche i processi di riaddebito dei costi e un contratto di distacco fra l’originario datore di lavoro e il dipendente in cui vengono definite tutte le questioni attinenti il rapporto di lavoro.

L’ipotesi del distacco si configura quando un datore di lavoro, per soddisfare un proprio interesse, pone temporaneamente uno o più lavoratori a disposizione di un altro soggetto per l’esecuzione di una determinata attività lavorativa (Art. 30, comma 1 D. Lgs. 276/2003). In caso di distacco il datore di lavoro rimane responsabile del trattamento economico e normativo a favore del lavoratore. Il distacco modifica solamente le modalità esecutive dell’obbligazione di lavoro gravante sul dipendente, il quale sarà chiamato a prestare la propria attività lavorativa, per un periodo di tempo limitato, presso la sede dell’impresa distaccataria.

In caso di distacco è opportuno fare molta attenzione all’aspetto contrattuale, in quanto si deve redigere un accordo fra le società interessate in cui vengono regolati anche i processi di riaddebito dei costi e un contratto di distacco fra l’originario datore di lavoro e il dipendente in cui vengono definite tutte le questioni attinenti il rapporto di lavoro.