Convenzione Collettiva Nazionale Metallurgia Francia 2024
DistaccoUE|18 Dicembre 2023|

Nuova Convenzione Collettiva nel Settore della Metallurgia in Francia: implicazioni per il personale italiano in Distacco Transnazionale

A partire dal 1° gennaio 2024, il settore della Metallurgia in Francia sarà soggetto a una nuova Convenzione Collettiva Nazionale unica. Questo cambiamento non solo influisce su datori di lavoro e dipendenti locali, ma presenta anche rilevanti implicazioni per il personale italiano chiamato a prestare servizio in Francia.

Secondo le normative locali che recepiscono le Direttive UE sul distacco transnazionale, infatti, i datori di lavoro che inviano personale dipendente da uno Stato Membro, come l’Italia, in Francia per svolgere una prestazione di servizi devono garantire ai lavoratori, se più favorevoli, condizioni di lavoro non inferiori a quelle stabilite dalla legislazione nazionale e dai contratti collettivi ad applicazione estesa. Questo vale in particolare per la retribuzione e l’orario di lavoro.

Principali Cambiamenti:

  1. Nuova Griglia di Classificazione ProfessionaleIl cambiamento più rilevante è l’introduzione di una griglia di classificazione professionale completamente rinnovata, mirata a semplificarne l’implementazione.
  2. Fine delle Convenzioni Locali e della Convenzione per gli Ingegneri e QuadriA partire dal prossimo anno, tutte le Convenzioni Collettive locali nel settore Metallurgia, compresa quella per ingegneri e quadri, saranno integrate nella nuova Convenzione Unica.
La Nuova Classificazione Professionale:

La novità principale è rappresentata dalla nuova classificazione delle mansioni attiva dal 1° gennaio 2024.

Attraverso sei criteri comuni a tutte le posizioni – complessità dell’attività, conoscenze, autonomia, contributo, supervisione/cooperazione e comunicazione – vengono definiti dieci gradi di inquadramento progressivo per ciascun criterio.

Le categorie di operai, tecnici, agenti di maîtrise e ingegneri scompaiono. La nuova classificazione distingue solo tra non quadri e quadri della metallurgia, con i quadri assegnati ai gruppi più elevati.

È fondamentale notare che non esiste una tabella di corrispondenza tra la vecchia e la nuova classificazione. Pertanto, ogni datore di lavoro dovrà utilizzare il nuovo sistema per ottenere la classificazione dei propri dipendenti.

Per ulteriori dettagli e informazioni, non esitare a contattarci all’indirizzo eca@ecaitalia.com

Lavinia Aiosa
Lavinia AiosaGlobal Mobility and EU posting manager

Lascia un commento