Ritenute alla fonte reddito di lavoro dipendente Francia
Tax|1 Gennaio 2020|

Francia, aggiornate le aliquote per i soggetti non residenti fiscalmente

Il 26 dicembre scorso, la Direction Générale des Finances Publiques ha pubblicato un aggiornamento delle ritenute alla fonte sul reddito di lavoro dipendente e pensioni pagate dai soggetti non fiscalmente residenti.

Per normativa interna, il datore di lavoro di personale fiscalmente non residente in Francia, è tenuto a trattenere le imposte alla fonte mensilmente (Retenue à la source), ai sensi dell’art. 182 A del Code Général des Impôts (CGI) – il testo unico francese delle imposte.

Secondo quanto riportato dal Bolletin Officiel, in base all’art. 182A del CGI, a partire dal primo gennaio 2018, le aliquote delle ritenute sono state aggiornate come segue: con reddito da € 0 a € 14.605, l’aliquota è pari a 0%; da € 14.606 a € 42.370, l’aliquota è pari a 12%; reddito superiore a € 42.370, l’aliquota è pari a 20%.

(fonte: BOI-IR-DOMIC-10-20-20-10-20171226, III. § 180)

La modifica interviene sugli scaglioni in vigore fino allo scorso anno, facendo registrare un aumento dell’1%. Le aliquote, invece, restano invariate.

Per i dipartimenti d’oltre mare (département d’outre-mer, DOMs) Guyana Francese, Guadalupe, Martinica e Reunion, le aliquote del 12% e 20% sono sostituite rispettivamente dalle seguenti aliquote 8% e 14,4%.

La programmazione di un espatrio in Francia va, pertanto, ponderata attentamente. Difatti, in caso di espatrio di un dipendente in Francia, il quale per normativa interna e/o convenzionale si qualifichi come soggetto fiscalmente non residente nel Paese, l’obbligo di sostituzione di imposta sussiste in capo al datore di lavoro straniero (non francese) senza stabile organizzazione in Francia, che eroga il trattamento economico al dipendente.

In tal caso, la società datrice di lavoro dovrà registrarsi presso le autorità estere ed effettuare le suddette ritenute. In alternativa, la società straniera ha facoltà di nominare un mandatario che adempia per suo conto agli obblighi in materia di registrazione e sostituzione di imposta.

Per ulteriori informazioni sulla ritenuta per i non residenti, è possibile consultare il Bolletin Officiel al seguente sito:

http://bofip.impots.gouv.fr/bofip/1055-PGP.html?identifiant=BOI-IR-DOMIC-10-20-20-10-20171226

Luigi Murgo
Luigi Murgo
Luigi MurgoTax & Global Mobility Manager

Lascia un commento